Tu sei qui

Anagrafe e stato civile

Anagrafe e stato civile
  • METADATA

    Il decreto legge “Misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale” - DL 76/2020 coordinato con la legge di conversione L. 120/2020 - ha disposto per le Pubbliche Amministrazioni:

  • La cittadinanza italiana può essere concessa dal Ministero dell'Interno al cittadino straniero a determinate condizioni. Acquisto per concessione ordinaria
  • Lo straniero nato in Italia e legalmente residente in Italia, senza interruzioni, fino al compimento della maggiore età può diventare cittadino italiano se rende una dichiarazione all'Ufficiale di Stato Civile del comune di residenza tra il 18° ed il 19° anno d'età.
  • Come prenotare una sala comunale (LA SALA CONSILIARE????) per la celebrazione di matrimonio civile, unione civile e rinnovo di promessa matrimoniale I matrimoni civili sono celebrati, in via ordinaria, nei seguenti giorni non festivi e nei seguenti orari: lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.00 mercoledì dalle ore 15.30 alle 17.00 sabato dalle ore 9.30 alle ore 11.00 La

  • I coniugi che intendono procedere a: separazione personale; cessazione degli effetti civili del matrimonio (in caso di matrimonio religioso); scioglimento del matrimonio (in caso di matrimonio civile). possono farlo mediante una dichiarazione resa di fronte all'Ufficiale dello stato civile.

  • L'Ufficio Servizi Demografici rilascia le opportune attestazioni desunte dalle liste di leva o dai ruoli matricolari in proprio possesso. FORMAZIONE DELLA LISTA DI LEVA Nonostante la chiamata alle armi obbligatoria sia stata sospesa ai sensi del D.M.

  • Entro 24 ore dal decesso deve essere presentata la relativa denuncia di morte all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove è avvenuto l'evento.
  • E' la dichiarazione con cui il cittadino extracomunitario dichiara di mantenere la propria dimora abituale all'indirizzo di residenza e di aver rinnovato il titolo di soggiorno. I cittadini extra UE iscritti nell'anagrafe della popolazione residente hanno l'obbligo di rendere la dichiarazione entro 60 giorni dalla scadenza: del permesso di soggiorno della carta di soggiorno
  • Quando avviene una nascita è obbligatorio dichiarare l'evento presso la Direziona sanitaria dell'Ospedale o, in alternativa presso l'Ufficio di Stato Civile. Consiste nella dichiarazione che debbono rendere i genitori, a seguito della nascita del figlio