Tu sei qui

Denuncia di decesso

Share button

Tassonomia argomenti: 
Descrizione
Entro 24 ore dal decesso deve essere presentata la relativa denuncia di morte all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove è avvenuto l'evento. La denuncia di morte, per la formazione dell'atto di morte da registrare nei registri di Stato Civile, può essere fatta direttamente dai famigliari, da un delegato o da altra persona informata del decesso ma generalmente viene presentata dal personale dell'agenzia funebre incaricata dai famigliari.
Tipologia Servizio: 
Servizio
Cosa serve (istruzioni per partecipare al servizio): 
notifica di morte (in caso di decesso in abitazione privata) avviso di morte (in caso di decesso avvenuto in ospedale o altra struttura sanitaria) scheda ISTAT di morte accertamento di morte rilasciato dal medico necroscopo
Destinatari: 
Generalmente la denuncia di morte viene presentata dal personale dell'Agenzia funebre incaricata dai famigliari del defunto. Pertanto le indicazioni si intendono rivolte alle predette agenzie.
Come si fa: 
Decesso avvenuto in abitazione privata Immediatamente dopo il decesso è necessario: avvisare il medico curante che dovrà compilare la scheda ISTAT; avvisare il Distretto Socio-Sanitario, che provvederà ad inviare il medico necroscopo o altro medico incaricato dal ATS, il quale dovrà accertare il decesso; consegnare la documentazione all'Ufficio di Stato Civile per la redazione dell'atto di morte. Decesso avvenuto in Ospedale o Casa di cura Dopo il periodo di osservazione della salma, è necessario: ritirare presso l'Ufficio di Anatomia Patologica il certificato necroscopico e la scheda ISTAT; consegnare la documentazione all'Ufficio di Stato Civile del Comune per la redazione dell'atto di morte.
Costi: 

gratuito

Contatti
Informazioni Ultima modifica: 09/02/2021 - 15:37